Raddoppiati i tesserati in nove anni

Blog

Recensioni del Ristorante / Blog 137 Views

Esperienza umana e calcistica a 360º quella del Camp Parma di Grignano che partirà dal 9 al 13 luglio, che ha trovato adesione da più zone della Provincia e conta ad oggi 54 iscritti. Presentazione nell’Auditorium San Rocco con oltre 100 persone presenti


Grignano Polesine (Ro) - Venerdì 15 giugno alle ore 19.00 presso l’Auditorium San Rocco di Grignano Polesine si è tenuta la presentazione del Parma Summer Camp 2018 e contestualmente l’esposizione di alcune novità della stagione ormai alle porte.

Al tavolo erano presenti: Roberto Schiesaro (presidente Apgd Grignano), Milan Mattia (responsabile progetto Parma Academy per la società Grignano), Enrico Rossi (Vice Presidente Apgd Grignano), Simone Zemella (neo-direttore tecnico-sportivo Apgd Grignano), Pierluigi Perrone (responsabile progetto Parma Academy in seno al Parma Calcio) e Marco Montani (responsabile didattica Parma Academy). 

Il presidente Schiesaro apre orgogliosamente la conferenza esponendo quanto è stato fatto a Grignano in questi anni sotto il profilo calcistico.

Passa poi la palla a Simone Zemella, che si presenta: egli si dice fiero di aver sposato il progetto gialloblu trovandosi in piena sintonia con la linea giovane della società che da anni coltiva il proprio settore giovanile.

Mattia Milan, parla del progetto Parma: 2 anni e mezzo di un progetto Academy, non una semplice affiliazione, ma affidamento del marchio Academy per una relazione più stretta de esclusiva, sottolineando come il Grignano sia l'unica società legata al progetto crociato in tutta la regione Veneto. Riprendendo il discorso del presidente Schiesaro evidenzia anche la crescita della società che negli ultimi 9 anni ha raddoppiato i tesserati, sforando quest'anno la quota 120 atleti. 

Con grande soddisfazione di quanto fatto fino ad oggi parla poi Pierluigi Perrone in merito al progetto con Grignano, un Academy a cui dicono di tenere molto, fatto che trova riscontro nelle visite mensili agli impianti di Grignano, nella formazione continua garantita dalla didattica proposta dall’area di ricerca Parma e negli eventi disponibili presso la loro sede di Collecchio ma anche allo stadio Tardini.

Marco Montani infine parla della didattica, sfatando il mito del voler vincere a tutti i costi: la vittoria è importante, ma deve essere espressione umana, calcistica e comportamentale dell’atleta. 

Si approfondisce quindi il tema Camp: 5 giorni ad alta intensità di allenamento mattina e pomeriggio, previsti per i partecipanti il pranzo, la merenda, 2 kit d’allenamento, il pallone personale e una ‘sacchetta’ per le scarpe. Applausi dal pubblico, a cui seguono domande sul tema dell’animazione ricreativa post pranzo: “sarà occasione per lanciare sfide non soltanto calcistiche - ha spiegato Milan - tra i gruppi di ragazzi che comporranno il Camp, ma anche comportamentali, su chi lascerà più pulito il proprio tavolo da pranzo, su chi sarà più preciso a fare la raccolta differenziata”. 

Comments